domenica 18 ottobre 2009

Monte Pettino, Crocetta di San Giuliano e Fonte Cascio

Abbiamo rifatto lo stesso giro di ieri. Il tempo era brutto stamattina, così abbiamo deciso di non rischiare andando per altri posti. Anzi addirittura ero quasi tentata di starmene a casa, al caldo, nel letto, a dormire... ma ho indugiato giusto 5 minuti: si va. Preparo tutto e vado all'appuntamento. Ho fatto bene ad andare perchè saliti su ho assistito alla primissima neve! Qualche fiocco a vento, ma sempre un evento importante. Il percorso è stato lo stesso di ieri fino alla Crocetta di San Giuliano, dove con la grappa abbiamo brindato alla prima neve. Da lì in poi il gruppo si divide, loro volevano rifare il Passo del Falco per andare alla Madonnina, ma a me non andava di rifare quel tratto, soprattutto considerando che era tutto bagnato, così riscendo per
Fonte Cascio con un'altra persona che doveva andar via. Il sentiero fatto proprio non me lo ricordo, lì ce ne sono diversi e segnati male, tuttavia è difficile perdersi perchè basta scendere a valle.

1 commento:

  1. ci sono tornato quest'anno, l'ultimo pezzo per arrivare alla vetta del monte pettino è pressochè impraticabile a causa degli alberi caduti sul sentiero che impediscono il passaggio, io sono riuscito a raggiungerla facendo 100 deviazioni ad ogni tratto interrotto e uscendo dal sentiero divincolandomi tra qualche arbusto...ma dico io è possibile segnalare la cosa e a chi? al CAI? - Michele

    RispondiElimina