sabato 2 dicembre 2017

Nel Pozzo di Malequagliata

Fuori l’aria d’inverno, dentro il tepore della grotta. Le pareti del pozzo erano piene di ragni e dolicopoda, silenziosi ed immobili, ancora più fermi sotto il fascio delle nostre luci.
Continuavamo a cercare l’ingresso con l’impegno e la tenacia di chi crede nei sogni, chissà se mai riusciremo ad accedere nei meandri di un luogo inviolato. All’uscita, sulla soglia delle ultime luci del giorno, una leggera nevicata aveva comunque il bellissimo sapore di un sogno.

Nessun commento:

Posta un commento