domenica 31 dicembre 2017

Il sentiero della Valle Remuzza tra Stiffe e Fonteavignone

Da Fonteavignone a Stiffe un antico sentiero attraversava la Valle Remuzza, dove ormai da anni non si praticava più il bosco ceduo.Moltissimi muri a secco ne stabilivano i terrazzamenti, delimitando piani e sentieri, impreziositi da enormi maceroni, probabili tholos, diepoche remote. La neve dava un senso di ordire al fitto degli arbusti, dai piani immacolati sbucavano i rami dei prugnoli in riposo e il rossovivido delle bacche di rosa canina. Fuori sentiero la neve mostrava anche il recente ricordo dei passaggi di digitigradi e ungulati, quellezone così poco frequentate avevano il grande fascino della natura incontaminata.
[…] Il territorio stiffano è diviso in due dalla vàllë rëmùzza, lungo la quale sale la mulattiera che conduce a Fonteavignone. Il toponimo èun composto di valle e di un secondo termine che può essere interpretato come derivato di mozzà 'mozzare, tagliare', con prefissointensivo re-. Il senso della designazione è, dunque, 'valle tagliata e ritagliata', con riferimento al ceduo, cioè al taglio periodico deglialberi del bosco di Faggeto. […] Citazione tratta da http://asciatopo.xoom.it/ sito di Antonio Sciarretta, dove sono presenti moltissime altre informazioni sul territorio.

Nessun commento:

Posta un commento